I principali sintomi delle vene varicose

I sintomi delle vene varicose compaiono a seconda del grado di danno e dello stadio di gravità della patologia. Pertanto, è necessario prestare particolare attenzione ai segni anche all'inizio dello sviluppo. Dopotutto, il successo del trattamento dipende da questo. Se noti vene varicose nella fase iniziale, è del tutto possibile liberarsene con l'aiuto di esercizi speciali, procedure di fisioterapia e alcuni farmaci. Ma se trovi già dolore alle gambe (sintomi) con le vene varicose nelle fasi successive, l'intervento chirurgico non può essere evitato. Certo, è molto più facile, ma anche più costoso. Inoltre, le vene varicose comportano complicazioni e conseguenze spiacevoli. E comunque, dovrai impegnarti in esercizi di fisioterapia.

I sintomi delle vene varicose

sintomi di vene varicose

Vene varicose ai sintomi delle gambe:

  1. Gambe stanche.
  2. La formazione della rete venosa.
  3. Sindromi dolorose.
  4. gonfiore.
  5. Scolorimento della pelle.
  6. La sporgenza dei vasi verso l'esterno e un aumento delle loro dimensioni.
  7. Convulsioni.

Come identificare le vene varicose in modo tempestivo

Di norma, nella fase iniziale, si manifesta solo l'affaticamento degli arti inferiori. Ma nessuno presta attenzione a questo fattore, riferendosi al ritmo folle della vita. E anche il gonfiore alla fine della giornata lavorativa non è troppo spaventoso.

sintomi di vene varicose sulle gambe

Una persona può notare lo sviluppo della patologia solo in presenza di una rete venosa. E molto spesso le donne lo fanno durante la primavera-estate, quando si avvicina la stagione balneare. Ma prima della comparsa di questo modello peculiare, il paziente deve provare non solo pesantezza e affaticamento, ma anche dolore. Tuttavia, la maggior parte delle persone lo cancella per problemi alla colonna vertebrale e altre patologie. Va notato che se la pelle di una persona è sottile, le prime "stelle" sono visibili prima che sulla pelle spessa.

Ma ci sono vene varicose non solo nelle gambe, ma anche nell'inguine, nell'utero e così via. Per questo motivo, i sintomi cambiano. Ad esempio, i sintomi delle vene varicose della piccola pelvi si manifestano con dolori al basso ventre e non hanno nulla a che fare con le gambe. Tuttavia, la rete venosa può apparire nella parte superiore delle cosce.

È molto importante che nella fase iniziale, il gonfiore e l'affaticamento delle gambe possano essere rapidamente alleviati. Per fare ciò, è sufficiente riposare un po' in posizione supina. Camminare aiuta anche ad alleviare la sindrome del dolore. Man mano che la patologia si sviluppa, il paziente può notare una sensazione di pienezza agli arti inferiori. Questo di solito accade dopo una posizione eretta a lungo, seduti o dopo una camminata eccessivamente lunga. Quindi la persona sperimenta convulsioni durante la notte e più tardi durante il giorno.

Fasi delle vene varicose

Le vene varicose hanno 4 fasi:

  1. Al 1 ° stadio della malattia, il paziente praticamente non esprime lamentele, ma nota solo affaticamento e una leggera manifestazione della maglia.
  2. Allo stadio 2, c'è gravità, convulsioni notturne, gonfiore e distensione.
  3. Allo stadio 3, c'è un forte gonfiore, compattazione nei siti di formazione della rete e pigmentazione della pelle.
  4. Allo stadio 4, compaiono già ulcere e il trofismo tissutale viene interrotto.

Le ragioni per lo sviluppo delle vene varicose

  1. Stile di vita sedentario.
  2. Predisposizione genetica.
  3. Trombosi di altre vene.
  4. Influenza della terapia ormonale.
  5. Cambiamenti legati all'età.
  6. Patologia del sistema circolatorio (cattiva circolazione sanguigna, debolezza delle pareti dei vasi sanguigni, ecc. ).
  7. Postura scorretta.
  8. Disturbi delle valvole venose.
  9. Obesità e cattiva alimentazione.
  10. Gravidanza.
  11. Attività fisica pesante.
  12. Fai un po' di sport.

Gruppo di rischio

selezione di frutti per le vene varicose
  1. Innanzitutto, il gruppo a rischio comprende persone il cui lavoro è associato a una posizione eretta o a un movimento costante. Questi sono parrucchieri, venditori, marchendirs, camerieri, alcuni tipi di medici, traslocatori e così via. L'elenco è infinito.
  2. A rischio sono anche le persone che siedono al computer o alla scrivania dell'ufficio durante la giornata lavorativa. È la mancanza di mobilità che provoca il ristagno nel sistema circolatorio. Il bacino è più spesso colpito. Per evitare che ciò accada, è necessario eseguire un riscaldamento una volta ogni ora.
  3. L'obesità è il primo nemico per i vasi sanguigni. Il fatto è che le persone in sovrappeso ricevono carichi eccessivi a causa della loro stessa gravità. Pertanto, è estremamente importante prestare attenzione tempestivamente ai sintomi delle vene varicose degli arti inferiori.
  4. Donne incinte. In questo caso, aumentano rapidamente di peso e il feto inizia a esercitare pressione sul sistema circolatorio.
  5. Rappresentanti i cui parenti avevano vene varicose. Queste persone dovrebbero rispettare alcune regole per tutta la vita. Ad esempio, mangiare bene, non sovraccaricarsi di pesi, fare esercizio e controllare il peso.

Cosa non si può fare con le vene varicose

vene varicose sulle gambe

Prima di tutto, va notato indossare tacchi alti e scarpe scomode. Ciò colpisce le navi nel modo più negativo. In nessun caso dovresti assumere una posizione in cui una gamba viene gettata sull'altra. In questa situazione, le vene vengono schiacciate.

È severamente vietato indossare calze e gambaletti che abbiano un elastico troppo stretto. Dovresti anche rinunciare agli indumenti stretti. Non è desiderabile sollevare pesi insopportabili. Per una donna anche 5 kg possono essere superflui.

Bere alcolici non è raccomandato per le vene varicose. Non esiste una dose sicura di alcol. Nonostante il fatto che le bevande alcoliche non siano la causa immediata delle vene varicose, l'abuso di alcol può avere un effetto negativo sulla circolazione sanguigna in generale, provocare congestione e aumentare il rischio di ipertensione e varie malattie cardiovascolari.

Quali sono le complicazioni

Importante!In effetti, le complicanze delle vene varicose possono essere fatali. Ecco perché è così importante prestare attenzione ai sintomi delle vene varicose ed eliminarli in modo tempestivo. Le complicazioni includono, prima di tutto, un'ulcera trofica, che è piuttosto difficile da curare. Inoltre, si notano tromboflebiti, flebotrombosi e sanguinamento nei nodi varicosi. Queste patologie portano allo sviluppo di quanto segue. Ad esempio, varicotromboflebite, lebotrombosi e tromboembilia. E questo già testimonia violazioni nelle vene profonde. Possono anche svilupparsi insufficienza venosa cronica e molto altro.