Vene varicose durante la gravidanza sulle gambe cosa fare?

Molto spesso, nove mesi di attesa per un tanto atteso rifornimento in famiglia portano a una donna non solo piacevoli emozioni, ma anche gravi cambiamenti nel corpo, che includono vene varicose, un problema estetico comune e una patologia pericolosa. Cosa può causare le vene varicose durante la gravidanza e quali metodi dovrebbero essere usati per combattere la malattia.

vene varicose durante la gravidanza

Ragioni per lo sviluppo delle vene varicose

Molte donne sviluppano vene varicose durante la gravidanza, perché ci sono molti prerequisiti e fattori provocatori per questo. Le ragioni principali per lo sviluppo delle vene varicose durante il periodo di gravidanza:

  • Cambiamenti ormonali nel corpo. Le vene varicose nelle donne in gravidanza sono nella maggior parte dei casi associate ad un aumento della concentrazione di progesterone, a causa del quale i vasi sanguigni si indeboliscono, le vene delle gambe si gonfiano,
  • predisposizione genetica. Più parenti con vene varicose, maggiore è il rischio che una donna incontri questa patologia. È importante considerare che ogni successiva gravidanza con vene varicose sarà accompagnata da un deterioramento delle condizioni delle vene nelle gambe,
  • Il carico aggiuntivo che il flusso sanguigno venoso deve affrontare sullo sfondo di un aumento delle dimensioni dell'utero,
  • La presenza di eccesso di peso, che aumenta anche il carico sulla parte inferiore del corpo, costipazione cronica, tosse e altre patologie che provocano un aumento della pressione sanguigna.

I fattori indiretti includono scarsa attività fisica, assunzione insufficiente di fibre, abbigliamento stretto e scarpe scomode. Si verifica la stagnazione, che scoppia e deforma le vene.

Sintomi di vene varicose

Le vene varicose durante la gravidanza sono abbastanza facili da determinare, perché la patologia è caratterizzata da vari sintomi che possono essere distinti a seconda dello stadio di sviluppo:

  • Nella prima fase, una donna può essere disturbata da un leggero dolore alle gambe, dal loro gonfiore nel tardo pomeriggio e dalla comparsa di una sensazione di pienezza,
  • Successivamente, iniziano a comparire segni esterni di vene varicose. Quindi, se la pelle delle gambe è ricoperta da una rete vascolare, stiamo sicuramente parlando di vene varicose,
  • Gli stadi avanzati delle vene varicose nelle donne in gravidanza sono caratterizzati da gravi cambiamenti. Si tratta di un forte gonfiore delle vene e della comparsa di crampi notturni.

Anche le vene varicose sono pericolose con gravi complicazioni: trombosi e formazione di ulcere trofiche nei punti in cui la nave si è infiammata. Si formano rigonfiamenti e noduli sotto la pelle.

vene varicose alle gambe durante la gravidanza

Perché le vene varicose sono pericolose durante la gravidanza?

Nella maggior parte dei casi, le vene varicose che compaiono durante la gravidanza non sono accompagnate da gravi complicazioni, ma solo in condizioni di trattamento tempestivo sarà possibile prevenire la progressione della malattia.

Molto spesso, ignorando le vene varicose, le donne devono affrontare:

  • Tromboflebite. La complicazione è caratterizzata dalla formazione di coaguli di sangue nelle vene,
  • Sanguinamento, che può essere causato dalla minima lesione alla pelle,
  • eczema venoso,
  • L'acquisizione della pelle delle gambe di una tinta marrone,
  • Lo sviluppo di ulcere venose alle caviglie.

Nei casi avanzati, la malattia porta a complicazioni associate alla formazione di coaguli di sangue nei vasi sanguigni, alterata coagulazione del sangue.

Attenzione!

Le vene varicose possono causare situazioni pericolose per la vita della futura mamma e del bambino, con rischio di morte.

Caratteristiche del trattamento delle vene varicose durante la gravidanza

Come e come trattare le vene varicose durante la gravidanza: la risposta a questa domanda dovrebbe essere indirizzata a specialisti, perché la scelta dei metodi di trattamento dipende in gran parte dallo stadio della patologia, dalle controindicazioni esistenti.

Trattamento medico

Il trattamento farmacologico delle vene varicose durante la gravidanza comporta l'impatto sulla patologia dei farmaci che aiutano non solo a liberarsi dei segni esterni della malattia, ma contribuiscono anche alla normalizzazione del flusso sanguigno.

Attenzione!

Molto spesso, nel determinare il corso di trattamento per le donne in gravidanza, gli esperti moderni preferiscono composti flebotropici, flebotonici e prodotti a base di eparina.

Le basi per il trattamento delle vene varicose in tutte le fasi sono gli agenti esterni, pertanto è necessario utilizzare un unguento o una crema per le gambe dalle vene varicose per le donne in gravidanza. In questo caso, inoltre, non è necessario automedicare, perché è irto di reazioni allergiche che possono verificarsi in risposta all'uso di composti a cui esiste un'intolleranza individuale. Non solo la donna, ma anche il bambino rischia di soffrire di allergie.

La sicurezza e l'effetto terapeutico desiderato saranno raggiunti attraverso l'uso di unguenti e gel. Ogni farmaco riduce il rischio di coaguli di sangue, aiuta a eliminare il gonfiore e ridurre l'infiammazione, oltre a rafforzare le pareti vascolari. Spalmare le gambe dovrebbe essere fino a tre volte a colpi.

Le compresse dovrebbero anche essere prescritte solo dal medico curante, perché ogni medicinale ha numerose controindicazioni ed è irto di effetti collaterali.

Intervento chirurgico

In rari casi, le vene varicose alle gambe durante la gravidanza possono progredire rapidamente, cosa fare con le forme avanzate di patologia? In questo caso, a una donna può essere raccomandato un metodo di intervento chirurgico.

Attenzione!

Le principali indicazioni per l'operazione sono l'ultimo stadio delle vene varicose, in cui sono disturbate le ulcere trofiche non cicatrizzanti, dalle quali viene rilasciato sangue, nonché una forma pronunciata di tromboflebite, che può colpire l'arto.

Durante la gravidanza, l'intervento chirurgico deve essere eseguito solo con il metodo del raschiamento. Durante l'operazione, con l'aiuto di una speciale microsonda, lo specialista si sbarazza delle aree interessate sulle vene.

Questa tecnica è caratterizzata da un rapido recupero e dall'assenza di dolore, che è importante durante il periodo di gravidanza. L'intervento chirurgico è consigliato solo dal primo al terzo trimestre di gravidanza.

Metodi popolari di trattamento

Il trattamento delle vene varicose a casa con metodi popolari è consentito solo nelle fasi iniziali del suo sviluppo. In questo caso deve essere presa in considerazione anche una reazione allergica che può verificarsi in risposta agli ingredienti naturali utilizzati.

rimedi popolari per il trattamento delle vene varicose durante la gravidanza

I rimedi popolari comprovati includono:

  • Impacco a base di camomilla, che dovrebbe essere infuso con qualsiasi olio vegetale. Si consiglia di applicare la composizione risultante sulle aree infiammate delle gambe due volte al giorno,
  • Un impacco di latte cagliato (1 tazza) con assenzio (1 cucchiaio), che deve essere applicato sulle gambe mattina e sera, lasciando per 10-15 minuti,
  • Compresse da infusione a base di coni di luppolo. Questo rimedio può essere aggiunto anche ai pediluvi, dopodiché si consiglia di mantenere per qualche tempo gli arti inferiori in posizione elevata,
  • Tè a base di foglie di fragola, fiori di trifoglio. Queste bevande contribuiscono alla normalizzazione della circolazione sanguigna.

Importante!

È necessario utilizzare le formulazioni medicinali all'interno rigorosamente sotto la supervisione di un medico, perché molte piante (calendula, ortica, ginepro, salvia) possono causare il tono uterino.

Prevenzione

La prevenzione tempestiva delle vene varicose durante la gravidanza aiuterà ad evitare molti problemi. I requisiti principali per una donna durante il periodo di gravidanza si riferiscono a quanto segue:

  • Riduci al minimo lo stress sulle vene. Stiamo parlando di una lunga permanenza in una posizione stazionaria, che è irta di stasi di sangue,
  • È meglio riposare in posizione supina, posizionando le gambe in modo che siano leggermente al di sopra del livello del corpo. Ciò contribuirà al deflusso del sangue e ridurrà il gonfiore,
  • Seguendo uno stile di vita moderatamente attivo, composto da piacevoli passeggiate.

Su consiglio di uno specialista, è possibile acquistare calze compressive per ridurre il carico sui vasi, migliorare la circolazione sanguigna nelle vene, cambiando in meglio le condizioni del paziente.

Il rispetto di queste semplici regole ridurrà al minimo il rischio di sviluppare vene varicose, che possono essere oscurate da una gravidanza tanto attesa.