Quali sono le cause delle vene varicose

Le vene varicose rimangono ancora un problema sottovalutato tra i pazienti. In molti casi, le donne sono preoccupate per la questione dell'estetica, ma le vene varicose non sono solo un difetto estetico. Se all'inizio della malattia sono visibili solo le vene varicose sulla pelle, con il progredire della malattia, le vene varicose causano sempre più inconvenienti: gonfiore, spasmi, dolori, bruciore, prurito compaiono agli arti e possono formarsi ulcere trofiche tempo, quindi non sottovalutare la malattia. Questa malattia non è meno pericolosa per gli uomini che si rifiutano di notarla fino all'ultimo.

Quali sono le cause delle vene varicose

Le vene varicose possono comparire ovunque nella vena, ma il più delle volte la malattia colpisce le gambe. Ciò è dovuto alla gravità: è più difficile che il sangue fluisca verso l'alto contro la gravità. In una persona sana, il normale deflusso è facilitato dalla contrazione dei muscoli e dalla parete elastica dei vasi sanguigni, nonché dalla chiusura delle valvole. Se la vena è danneggiata in qualsiasi area, il sangue può fluire nella direzione opposta, appare la congestione. A causa dell'accumulo di sangue venoso, la sezione della nave sporge e si espande, questo diventa evidente ad occhio nudo.

cause delle vene varicose

Ci sono molte ragioni e fattori per cui compaiono le vene varicose, questi sono:

  • carichi statici lunghi.
  • Duro lavoro fisico.
  • Lavoro sedentario.
  • Eredità.
  • Età: diminuzione dell'elasticità della parete vascolare a causa di una diminuzione della produzione di collagene.
  • Femmina.
  • Cambiamenti ormonali, assunzione di ormoni.
  • Avitaminosi cronica.
  • Lesioni.
  • Peso impostato.
  • Ispessimento del sangue.
  • Voli frequenti.
  • Gravidanza.

Se ti muovi poco o stai in piedi molto, i muscoli non ricevono un carico razionale. Contraendosi, i muscoli aiutano il sangue a superare l'attrazione. In caso contrario, il carico principale ricade sulle valvole: devono lavorare per vendetta, che possono causare danni. Le persone con qualsiasi stadio di vene varicose vengono mostrate con indosso biancheria intima a compressione: la calza comprime in modo ottimale l'arto e, di fatto, assume la funzione dei muscoli.

Vene varicose nelle donne in gravidanza

Nelle donne in gravidanza, il volume del sangue circolante aumenta, quindi i vasi potrebbero non essere in grado di farcela. Il carico sul cuore aumenta, il peso aumenta, la coagulazione del sangue aumenta, il tono muscolare si indebolisce, l'utero preme sui vasi più vicini. Ognuno di questi fattori da solo potrebbe causare vene varicose.

Se durante la gravidanza compaiono vene varicose, consultare immediatamente un medico. La procedura ecografica è sicura per il feto, mentre il metodo è informativo e consente di elaborare un piano di trattamento. Ai pazienti vengono prescritti compressione, pediluvi, flebotonici nelle fasi successive.

Con le vene varicose sono apparse macchie

Le macchie dell'età possono comparire per vari motivi, come cura della pelle impropria o danni. Ma se le gambe fanno male e si verifica iperpigmentazione, possono svilupparsi tromboflebiti e ulcere e queste sono condizioni di salute piuttosto pericolose. Un coagulo di sangue staccato può portare a infarto, blocco dell'arteria polmonare (EP) e ictus. Se sulla gamba compaiono lividi dalle vene varicose, ciò può anche indicare lo sviluppo di tromboflebite.

Come capire se sono comparsi lividi dovuti a cause domestiche o vene varicose? Gli ematomi dopo l'impatto scompaiono da soli, con il tempo le macchie diminuiscono. Con le vene varicose, i lividi compaiono regolarmente, non sono associati a traumi e talvolta non scompaiono affatto. Le macchie blu si trovano nell'area della vena dilatata o della rete vascolare.

Se compaiono macchie rosse durante le vene varicose, può svilupparsi dermatite. Questa non è una malattia indipendente, ma una conseguenza delle vene varicose. Le macchie possono essere rosse o viola-rossastre. Inoltre, ci sono peeling, protuberanze, bolle bagnate. Nel tempo, la pelle scoppia, inizia a staccarsi, come se fosse bruciata dal sole, si aggiunge il prurito. Se non trattata, possono comparire ulcere purulente.

Sono apparse le vene varicose: cosa fare

sintomi di vene varicose

L'errore principale dei pazienti è sperare che le vene varicose si ritirino da sole. Ma le valvole e le pareti danneggiate non si riprenderanno da sole. Per alleviare l'infiammazione e rafforzare i vasi sanguigni, i medici prescrivono farmaci speciali: i venotonico.

Molti pazienti sanno che le calze compressive aiutano con le vene varicose. Ma se scegli tu stesso le calze, puoi solo danneggiare la tua salute. L'intimo differisce nel grado di compressione e senza ricerca è difficile capire quale modello sia giusto per te. Pertanto, non dovresti automedicare.

Trattamento

Se compaiono sintomi di vene varicose, è necessario contattare un flebologo o un chirurgo vascolare. Ma devi sottoporti a un esame anche se non ci sono segni esterni, ma sei preoccupato per i dolori ad arco e la sindrome delle gambe senza riposo. Le vene varicose vengono trattate con successo con un trattamento tempestivo.

  • La piccola rete vascolare viene rimossa con la scleroterapia: utilizzando l'ago più sottile, il medico inietta una sostanza che sigilla il vaso problematico. La procedura è indolore e quindi non richiede anestesia. Il paziente non ha bisogno di ricovero e il periodo di recupero richiede poco tempo.
  • I grandi vasi vengono rimossi dal sistema circolatorio mediante coagulazione laser. La vena lesa viene sigillata con un laser: il sensore viene inserito attraverso una puntura sotto controllo ecografico. Non è richiesta la riabilitazione, come nel caso della scleroterapia. Il paziente può camminare e vivere una vita normale.

Dovrebbe essere chiaro che entrambe queste procedure salvano il paziente da un difetto estetico ed evitano la trombosi nell'area della vena difettosa, ma non risolvono il problema principale. È imperativo scoprire perché le vene varicose sono apparse sulle gambe: a causa di disturbi endocrini, carenza vitaminica, terapia ormonale, coagulazione del sangue, ecc. Questo è l'unico modo per scegliere una terapia adeguata e fermare lo sviluppo della malattia.

In caso di vene varicose rivolgersi ai medici di un centro vascolare specializzato. In tali cliniche, consigliano esperti flebologi, vengono utilizzate tecniche endovascolari, quindi il trattamento è il più delicato e non traumatico possibile.