Quali esercizi si possono fare con le vene varicose delle gambe

esercizio per le vene varicose

Le vene varicose sono considerate un aumento delle vene, sia in lunghezza che in diametro, accompagnato da un assottigliamento della parete vascolare. La causa della malattia è una violazione dell'elasticità delle pareti dei vasi sanguigni, a causa della disfunzione delle valvole vascolari. Il trattamento delle vene varicose degli arti inferiori e di altri segmenti del corpo umano consiste nell'assunzione di farmaci ed esercizi terapeutici speciali.

I benefici degli esercizi terapeutici

esercizi per le vene varicose

Le vene varicose sono una malattia che ti impedisce di vivere una vita di qualità e appagante. È quasi impossibile liberarsene, ma ci sono molti modi per migliorare le condizioni dei vasi sanguigni, prevenire esacerbazioni e complicazioni. La patologia colpisce le donne molto più spesso degli uomini. Le statistiche mostrano che il più delle volte le vene varicose si sviluppano in età lavorativa, dopo 30-40 anni.

Le osservazioni hanno dimostrato che le persone che conducono uno stile di vita sedentario sono a rischio di sviluppare vene varicose. Pertanto, lo strumento principale nella lotta contro la malattia sono gli esercizi terapeutici. È stato sviluppato da flebologi e angiochirurghi esperti. Il complesso si basa su esercizi speciali che:

  • normalizzare il deflusso della linfa;
  • migliorare la forma fisica generale;
  • aumentare la resistenza;
  • attivare il flusso sanguigno arterioso;
  • accelerare la circolazione sanguigna;
  • aumentare il tono vascolare.

Uno stile di vita sedentario e la mancanza di movimento provocano congestione negli organi, in particolare negli arti inferiori, che aumenta la pressione del fluido sanguigno sui vasi, un eccesso di linfa. Nelle sensazioni, questo si manifesta sotto forma di dolore alle gambe, difficoltà di movimento, gonfiore. I carichi regolari secondo uno schema appositamente progettato eliminano il disagio e il dolore.

Chi mostra gli esercizi per le vene varicose?

esercizi terapeutici per le vene varicose

Gli esercizi terapeutici per le vene varicose sono indicati principalmente per coloro a cui sono già state diagnosticate le vene varicose degli arti inferiori da specialisti. Dovresti anche impegnarti in esercizi di ginnastica speciali per le persone:

  • condurre uno stile di vita sedentario;
  • il cui compito è sedersi o stare in piedi a lungo;
  • avere cattive abitudini;
  • preferendo incrociare spesso le gambe stando seduti;
  • i cui parenti soffrono di questa malattia.

Gli esperti consigliano di eseguire esercizi terapeutici da 15 a 30 minuti al giorno. È meglio fare gli esercizi più volte al giorno. Durante il giorno, dovresti anche fare delle pause ogni ora per spostarti.

Consiglio!

Una delle varianti più efficaci e convenienti degli esercizi terapeutici è camminare. Ogni giorno, per la salute dei vasi delle gambe, dovrebbero essere fatti almeno 10mila passi.

Caratteristiche dell'attività fisica

Un effetto negativo sulle vene con vene varicose è la mancanza di attività fisica e carichi eccessivi. Non essere coinvolto in esercizi terapeutici fino al punto di esaurimento.

Un altro fattore importante negli esercizi terapeutici è l'abbigliamento. Non è necessario indossare un'uniforme aderente e spremitura per la ginnastica. Ciò è particolarmente vero per gli arti inferiori. Leggings, calzoni, pantaloni attillati creeranno pressione sulla pelle e comprimeranno i vasi sanguigni. Scegli pantaloni della tuta larghi realizzati con tessuti naturali.

Prima di iniziare le lezioni, assicurati di consultare il tuo medico di riferimento. Dovresti anche visitare il medico dopo la ginnastica. Prendi una regola per andare da un flebologo o angiochirurgo una volta ogni 2 mesi. Il monitoraggio costante delle analisi e della diagnostica consentirà di tenere sotto controllo la patologia, identificare miglioramenti o complicazioni e correggere ulteriori azioni.

Quali sport si possono fare con le vene varicose?

Con le vene varicose degli arti inferiori, vengono mostrati tutti gli sport che non sono associati a movimenti improvvisi e carichi eccessivi sulle gambe. I medici consigliano di dare la preferenza a:

  • nuoto;
  • Pilato
  • ballare, non più di 40 minuti;
  • a piedi;
  • Ciclismo;
  • corsa, non più di 15 minuti;
  • yoga.

Qualsiasi sport in cui è consentito impegnarsi in posizione seduta o sdraiato sulla schiena è consentito per le vene varicose. Ad esempio, puoi fare esercizi per braccia, addominali, sviluppare flessibilità.

Cosa non fare con le vene varicose

Non dovresti praticare sport associati a un aumento dello stress sulle gambe. Se hai le vene varicose degli arti inferiori, i seguenti esercizi e attività sono controindicati per te:

  • combattimento;
  • step aerobica;
  • esercizi di forza sulle gambe per aumentare la massa muscolare (leg press);
  • affondi in avanti e di lato;
  • squat;
  • fitness;
  • pallavolo;
  • pallacanestro;
  • calcio;
  • corda per saltare;
  • hockey, ecc.

Durante l'esecuzione di quanto sopra, non si verifica il pieno funzionamento delle valvole dei vasi. Le pareti vascolari sono allungate, le valvole non spostano il flusso inverso, di conseguenza non c'è flusso inverso di sangue.

Importante!

Grande attenzione dovrebbe essere prestata alle scarpe. Con le vene varicose, la preferenza dovrebbe essere data a scarpe da ginnastica di alta qualità o pantofole sportive con suole ad aria.

L'insieme principale di esercizi per tutti i tipi di malattie

Il complesso generale di esercizi terapeutici, sviluppato da flebologi altamente qualificati, è adatto a tutti i tipi di vene varicose. Per le lezioni, prepara un tappetino antiscivolo, una divisa comoda e scarpe speciali. Esercizi di base:

  1. Da una posizione supina, devi portare una gamba al petto, afferrandola sotto l'articolazione del ginocchio. Questo è seguito da un arto stretto, raddrizzare e congelare per alcuni secondi. Abbassare con attenzione. Fai lo stesso con la seconda gamba.
  2. Da una posizione supina, sollevare entrambe le gambe, tenerle dritte per alcuni secondi. Quindi piegare le ginocchia e raddrizzare di nuovo. Rimani in questa posizione. Abbassare entrambe le gambe e dopo 3-4 secondi ripetere nuovamente il ciclo.
  3. Da una posizione supina, solleva le gambe ad angolo retto e fai movimenti rotatori del piede alternativamente con ciascun arto. L'esercizio dovrebbe essere eseguito in senso orario e antiorario.
  4. Da posizione supina, solleva le gambe ad angolo retto, fissale per alcuni secondi e lavora intensamente con le dita dei piedi.
  5. Da una posizione supina, alza le gambe ad angolo retto e fai movimenti con i piedi, allungando i calzini e tirandoli verso di te. Inoltre, i piedi dovrebbero essere ruotati di lato, dentro e fuori.
  6. In posizione seduta su una sedia, è necessario raddrizzare le gambe e muovere i piedi in diverse direzioni, oltre a compiere movimenti circolari in una direzione e nell'altra.
  7. Da una posizione sdraiata sulla schiena o sulla pancia, è necessario premere le braccia distese lungo il corpo sulle gambe e alzare alternativamente la gamba dritta il più in alto possibile. Nel punto più alto, fissa l'arto per alcuni secondi e abbassalo delicatamente.
  8. Da una posizione eretta durante l'inalazione, sollevare gli arti superiori, allargarli, inclinare il corpo in avanti e una delle gambe, anziché indietro. Disegna una "rondine".
  9. Da una posizione eretta, rotola dal tallone alla punta e alla schiena, trasferendo dolcemente il peso corporeo.
  10. Cammina per la stanza alternativamente sui talloni o sulle punte dei piedi per 15 minuti.

Tutti gli esercizi hanno un effetto benefico sullo stato dei vasi sanguigni, sul flusso sanguigno e linfatico. Ognuno di essi dovrebbe essere ripetuto 10-15 volte. È meglio se trovi l'opportunità di eseguire l'intero complesso almeno 2 volte al giorno.

esercizio per le vene varicose

Esercizi per le gambe

Gli esercizi terapeutici per le vene varicose degli arti inferiori includono lo scarico dei vasi sanguigni, l'attivazione del flusso sanguigno e del flusso linfatico:

  1. In posizione supina, posizionare un cuscino grande o più piccoli sotto i piedi. Assicurarsi che le gambe siano a livello, deviandole dall'orizzontale del pavimento di 20 gradi. Rilassati in questa posizione.
  2. Da una posizione supina sul pavimento, piegare gli arti inferiori, appoggiando i talloni a terra. Le braccia sono estese lungo il corpo e giacciono sulla schiena, sui fianchi. Mentre inspiri, solleva l'estremità superiore del busto e siediti. Mentre espiri, sdraiati lentamente e delicatamente.
  3. Da una posizione supina con le braccia estese lungo il corpo, sollevare entrambe le gambe di 20 gradi, quindi il pavimento con un cuscino inserito tra i piedi. Mentre espiri, abbassa le gambe.
  4. Da una posizione supina, concentrati sulla cintura superiore della spalla e sui piedi. Mentre inspiri, solleva i glutei e la parte bassa della schiena dal pavimento, fermati per alcuni secondi e abbassati mentre espiri.
  5. Da una posizione supina, devi allungare le braccia lungo il corpo, piegare le gambe all'altezza delle ginocchia e metterle sul pavimento. Quindi aspira e tira fuori lo stomaco, inspirando ed espirando profondamente.

Ogni esercizio dovrebbe essere eseguito almeno 15 volte. L'esercizio fisico regolare preverrà complicazioni e migliorerà la qualità delle vene.

Esercizi per le mani

Per ridurre il disagio con le vene varicose e migliorare le condizioni dei vasi sanguigni, eseguire la seguente serie di esercizi terapeutici:

  1. In posizione supina, dovresti sollevare gli arti inferiori e superiori dritti allungati ad angolo retto. Mantieni la posizione per alcuni secondi anche respirando profondamente. Scuoti le braccia e le gambe per 2-3 minuti in posizione sollevata.
  2. In piedi, devi mettere i palmi delle mani dietro la testa e piegarli in una ciocca sulla parte posteriore della testa. Esegui curve fluide del corpo a destra e a sinistra.
  3. In posizione eretta, devi allungare le braccia in avanti parallelamente al pavimento e stringere i palmi delle mani a pugno. Mantieni la posizione per alcuni secondi e allarga le dita il più possibile.
  4. Da una posizione supina, alza un braccio mentre resisti con l'altra mano, stringendo il polso dell'arto in aumento. Fallo per entrambe le mani.
  5. Da una posizione eretta, alza le braccia tese e stringi con forza le dita a pugno e aprile. Esegui almeno 80 volte.

Ogni esercizio dovrebbe essere eseguito almeno 15-20 volte. L'effetto maggiore darà esercizi terapeutici, che eseguirai almeno 2 volte al giorno.

Utile!

Di grande importanza nello stato delle vene sono le cattive abitudini, in particolare il fumo. Rinuncia alle sigarette, che influiscono negativamente sulle condizioni dei vasi sanguigni.

Esercizi per il piccolo bacino

Con le vene varicose nella piccola pelvi, è necessario eseguire una serie di esercizi volti ad eliminare la congestione:

  1. Da posizione supina, solleva le gambe piegate all'altezza delle ginocchia ed esegui l'esercizio "bicicletta". Assicurati che la parte bassa della schiena sia premuta sul pavimento. Esegui il ciclismo simulato in una direzione e nell'altra. Ruota le gambe per almeno 3 minuti in una direzione.
  2. Da una posizione supina, allunga le braccia lungo il corpo, solleva le gambe distese di 20-25 gradi sopra il pavimento ed esegui l'esercizio delle forbici orizzontali.
  3. Da una posizione supina, allunga le braccia lungo il corpo, solleva le gambe distese di 40-55 gradi sopra la superficie del pavimento ed esegui l'esercizio "forbici verticali".
  4. Da una posizione supina, è necessario concentrarsi sulla testa e sulle scapole. Durante l'inalazione, dovresti alzare le gambe e strappare i glutei dal pavimento: esegui una posizione di betulla. Sostieni la parte bassa della schiena con le mani. Tieni le gambe estese ad angolo retto rispetto al pavimento e piega le ginocchia.
  5. Da una posizione eretta, le gambe dovrebbero essere più larghe delle spalle. Raddrizza la schiena, mentre inspiri, dovresti abbassarti lentamente in un semi-accovacciato senza raggiungere le cosce parallele al pavimento. Riparati in questa posizione per alcuni secondi. Prendi lentamente la posizione di partenza.
  6. Da una posizione seduta sul pavimento, è necessario porre l'accento sulle braccia estese all'indietro. Una gamba deve essere piegata all'altezza del ginocchio e l'altra gamba raddrizzata con la massima ampiezza deve essere sollevata.

Tutti gli esercizi devono essere eseguiti nella quantità di 15-20 ripetizioni.

Esercizi aggiuntivi

Indipendentemente dalla posizione delle vene varicose, eseguire più volte un complesso, che contribuisce al rafforzamento generale dei vasi venosi:

  1. Da una posizione eretta, rotola dalla punta al tallone, trasferendo il peso del tuo corpo. Non fare movimenti bruschi, respira profondamente e in modo uniforme, mantieni l'equilibrio. Fai almeno 30 rotoli.
  2. In posizione eretta, cammina sul posto senza sollevare le dita dei piedi, alzando alternativamente i talloni e trasferendo il peso del corpo da un piede all'altro. Completa almeno 30 esercizi.
  3. In posizione eretta, inspira, tira indietro le spalle, cercando di collegare le scapole e sporgendo il petto. Mentre espiri, riporta le spalle in avanti e abbassa la testa al petto. Esegui l'esercizio lentamente almeno 15-20 volte.
  4. Da una posizione eretta, inspira, alza le braccia dritte e allunga le dita dei piedi. Fermati per alcuni secondi e abbassati lentamente. Ripetere almeno 15-20 volte.
  5. In qualsiasi posizione, tendere e rilassare i muscoli glutei. Congelare per alcuni secondi sotto tensione. Fai più serie al giorno. Il numero di ripetizioni alla volta è almeno 15-20.

Questi esercizi non richiedono molto tempo ma sono un ottimo strumento per attivare il flusso linfatico e venoso.

Esercizi per la prevenzione delle vene varicose

Qualsiasi malattia è meglio prevenire che curare. Se sei a rischio o hai tutti i prerequisiti per lo sviluppo delle vene varicose, inizia a fare esercizi preventivi in anticipo:

  1. In posizione supina, allunga le braccia lungo il busto. Alza le gambe raddrizzate su una sedia bassa. In alternativa, tira la punta del piede verso di te. Fai almeno 15-20 ripetizioni con ogni piede.
  2. In posizione supina, allungare gli arti superiori lungo il corpo, sollevare le gambe raddrizzate e allargarle il più possibile ai lati. Esegui movimenti di rotazione dei piedi in fuori e in almeno 15-20 volte in ciascuna direzione.
  3. Mentre sei sdraiato sulla schiena, allunga le braccia dritte lungo il corpo. Alza le gambe dritte a 45 gradi e allargale. Esegui movimenti circolari con le gambe piegate all'interno e all'esterno delle ginocchia. Fai 15-20 ripetizioni.
  4. Da una posizione supina, solleva le gambe raddrizzate mentre inspiri. Solleva i glutei dal pavimento e aiutati con le mani a fissare la parte bassa della schiena. Assicurati che i tuoi piedi siano perpendicolari al pavimento. Allarga le gambe ai lati e oscilla a sinistra e a destra e avanti e indietro. Mantieni l'equilibrio.

Di tanto in tanto durante il giorno, fai alcuni saltelli leggeri sulle dita dei piedi. Quindi fai una pausa e salta di nuovo.

Altri modi per curare la malattia

Come raccomandazioni aggiuntive per le vene varicose, i medici raccomandano un approccio completo al problema:

  • aggiusta la tua dieta, aggiungi verdure, frutta, pesce e frutti di mare al menu;
  • rifiutare le cattive abitudini;
  • scegli biancheria intima comoda che non limiti i movimenti;
  • indossare calze a compressione, collant, calze;
  • fare esercizi terapeutici;
  • camminare ogni giorno;
  • andare a nuotare;
  • vai per un massaggio linfodrenante.

Esistono anche numerosi metodi popolari per il trattamento delle vene varicose.

massaggio ai piedi per le vene varicose

Massaggio

Il massaggio per le vene varicose degli arti inferiori deve essere eseguito da uno specialista qualificato. È uno schema di movimenti lungo le linee di massaggio, che accelera il flusso della linfa e migliora l'attività dei vasi sanguigni. Se non hai l'opportunità di frequentare un corso di massaggio in un istituto medico, esegui le manipolazioni da solo a casa, ricordando alcune regole:

  1. Tutti i movimenti dovrebbero essere diretti ai linfonodi. Ad esempio, se stai massaggiando la gamba sotto il ginocchio, esegui tutti i passaggi dalla parte inferiore della gamba alla rotula. È sotto di esso che si concentra il linfonodo.
  2. Non spingere troppo. Regolare la forza di pressatura, non lasciare che i vasi vengano schiacciati.
  3. Usa creme da massaggio o unguenti per le vene varicose.

Un leggero massaggio ai piedi al termine di una giornata lavorativa avrà un effetto benefico sul benessere generale, disperderà la linfa e allevierà la fatica.

Dieta

prodotti per le vene varicose

La dieta per le vene varicose contiene i principi generali di una corretta alimentazione:

  • escludere fritti, salati, affumicati;
  • limitare l'assunzione di sale;
  • bere almeno 1, 5 litri di acqua potabile pulita;
  • mangiare frutta e verdura ogni giorno;
  • arricchisci il tuo menù con piatti di pesce;
  • mangiare cereali al mattino;
  • rinunciare a farina, dolci, grassi animali, margarina;
  • dare la preferenza alle carni magre: tacchino, pollo, carne di coniglio, manzo, vitello;
  • cuocere a vapore o far bollire il cibo.

Oltre a una dieta equilibrata, scegli un complesso vitaminico insieme al tuo medico. È importante ridurre il peso se è tutt'altro che normale. L'aumento della pressione sulle vene causerà complicazioni.

etnoscienza

Come aiuto nel trattamento delle vene varicose, ci sono ricette popolari che si sono dimostrate positive:

  1. Unguenti di woodlice, ippocastano, celidonia, assenzio, cavolo, Kalanchoe, corteccia di salice. Per preparare, prendi una delle materie prime tritate, mescola con 300 ml di olio vegetale e scalda a bagnomaria per 15 minuti. Raffreddare e filtrare il composto. Per la densità, aggiungere grasso animale al prodotto. Strofina il farmaco sui tuoi piedi ogni giorno.
  2. Tintura di Kalanchoe. Prendi l'erba tritata e versala con alcool medico in proporzioni da 1 a 1. Lascia la miscela in un luogo buio e fresco per 2 settimane. Quindi strofinare sulla pelle dalla parte inferiore della gamba alle ginocchia ogni giorno la sera.
  3. Aceto di mele. Il normale aceto di mele al 9% dovrebbe essere strofinato sulle estremità inferiori. Il prodotto è ricco di vitamine e minerali necessari per i vasi. Allevia efficacemente il gonfiore e migliora la circolazione sanguigna.
  4. Impacco al miele. Il miele naturale viene applicato sulla pelle dei piedi e avvolto in polietilene. I componenti utili del miele hanno un effetto benefico sullo stato dei vasi sanguigni. Tempo di esposizione da 2 ore.
  5. Compresse di foglie di cavolo cappuccio. L'efficacia del cavolo contro ferite che guariscono poco, l'infiammazione della pelle e delle vene è stata a lungo dimostrata. Applicare sulle gambe e fissare con pellicola trasparente. Puoi conservare almeno 2 ore o lasciare il prodotto durante la notte.
  6. Reti di iodio. Una rete viene disegnata sulle gambe con un normale iodio medico usando un batuffolo di cotone. Lo strumento migliora la condizione delle vene infiammate.

Attenzione!

Per la preparazione di rimedi popolari, invece dell'alcol medico, puoi usare la vodka.

Non fare affidamento solo sui metodi tradizionali di trattamento. È necessario scegliere un trattamento con un medico.

Controindicazioni agli esercizi di fisioterapia per le vene varicose

In patologia, non puoi sovraccaricare le gambe. I complessi fisici sono progettati in modo tale da rimuovere il dolore e migliorare le condizioni delle vene. Dovresti astenerti da esercizi terapeutici quando:

  • esacerbazione delle vene varicose;
  • peggioramento delle condizioni dopo l'esercizio;
  • malattie non associate alle vene varicose.

Qualsiasi disagio deve essere segnalato al medico. Solo insieme ad uno specialista puoi scegliere il trattamento giusto.

Conclusione

Nel trattamento delle vene varicose, è importante adottare un approccio globale al problema. Oltre alla terapia farmacologica, gli esercizi terapeutici mostrano un'elevata efficienza. Il successo degli esercizi dipende dalla regolarità e dal calcolo del carico. Rivolgiti regolarmente al medico per monitorare i risultati.