Cause, sintomi e trattamenti efficaci per le vene varicose negli uomini e nelle donne

Le vene varicose degli arti inferiori sono caratterizzate da sintomi spiacevoli e possono portare a conseguenze disastrose imprevedibili se non si ricorre a un trattamento tempestivo con farmaci e metodi non convenzionali.

Caratteristiche della malattia

Rete venosa sulle gambe con vene varicose

La malattia stessa è una patologia delle vene associata alla perdita della loro elasticità. A causa del carico costante sulle gambe, ad esempio, durante il lavoro in piedi, si verifica un ristagno di liquidi nella parte inferiore del corpo. In questi casi, il deflusso di sangue al cuore è difficile e, di conseguenza, una persona riceve reti venose sulle gambe, che non solo non sono esteticamente gradevoli, ma segnalano anche gravi fallimenti all'interno del corpo nel suo insieme.

Cause della malattia nelle donne

Le cause comuni della malattia sono fattori standard come indossare scarpe con i tacchi alti, lavorare in piedi, assumere contraccettivi ormonali, malnutrizione, fumo ed ereditarietà.

Cause della malattia negli uomini

Nonostante il fatto che le vene varicose colpiscano principalmente la metà femminile della popolazione, un uomo su quattro del pianeta soffre di questa patologia. Si verifica a causa di una predisposizione genetica, duro lavoro, scarsa attività fisica, fumo e durante l'assunzione di determinati farmaci ormonali.

È importante sapere!

Il rischio di malattia aumenta dopo i 40 anni, sia per gli uomini che per le donne.

Classificazione delle vene varicose

Ragni vascolari sulla gamba

La classificazione prevede la divisione della malattia in fasi:

  1. Fase di compensazione. Non ci sono reclami in questo caso. Visivamente, si può notare la presenza di vene dilatate su una o due gambe.
  2. Fase di subcompensazione. Implica la presenza di dolore, gonfiore, convulsioni, sensazione di gonfiore e pelle d'oca. Vene del ragno esternamente visibili e vene grandi e dilatate.
  3. Fase di scompenso. È caratterizzato dai suddetti segni, ai quali si aggiunge la presenza di eczema, forte prurito. La pelle diventa soda e malsana. Le vene grandi e dilatate sono visibili attraverso i tessuti.

Classificazione internazionale:

  • classe 0. Il paziente lamenta pesantezza alle gambe, mentre non ci sono disturbi visivi delle vene;
  • classe 1. Esternamente si osservano reti vascolari ed emorragie. Ci sono lamentele di pesantezza alle gambe e crampi notturni;
  • classe 2. Sono visibili vene dilatate;
  • classe 3. Appare gonfiore delle gambe, che non scompare dopo il riposo;
  • classe 4. Ci sono gonfiore, arrossamento delle gambe;
  • classe 5. Si verifica una condizione di pre-ulcera, caratterizzata da arrossamento, prurito, dolore;
  • classe 6. Si formano ulcere trofiche difficili da trattare.

Segni e sintomi delle vene varicose

Vene varicose

Nelle fasi iniziali della malattia, la malattia spesso passa inosservata. Di norma, il paziente avverte pesantezza alle gambe dopo una giornata di lavoro. Al mattino, una persona dimentica queste sensazioni e la malattia continua a progredire, portando gonfiore e crampi alle gambe durante la notte. Quando la condizione delle vene peggiora, il dolore si verifica dopo l'esercizio o una lunga camminata. Successivamente, il dolore diventa costante, anche a riposo. Se ignori la malattia, arriverà un periodo in cui l'espansione delle vene raggiungerà il suo apice e si manifesterà in presenza di ulcere trofiche sulle gambe. Sono accompagnati da forti dolori, prurito e sono difficili da guarire.

Diagnosi della malattia

Ultrasuoni delle vene degli arti inferiori

Per identificare una tale patologia come le vene varicose, vengono utilizzati i seguenti metodi diagnostici:

  • scansione duplex dei vasi sanguigni;
  • Ultrasuoni delle vene degli arti inferiori;
  • reovasografia;
  • Risonanza magnetica;
  • raggi X.

Possibili complicazioni della malattia

Le ulcere trofiche sono una complicanza delle vene varicose

Se trascuri la prevenzione e il trattamento della malattia, puoi portare il corpo a processi irreversibili. Le complicanze più pericolose sono ulcere trofiche e coaguli di sangue. I coaguli di sangue (trombi) si formano a causa della ridotta circolazione sanguigna e dell'aggregazione dei globuli rossi in una spessa placca. È attaccato alla parete della nave e blocca il suo lume, a causa del quale la nutrizione dei tessuti è compromessa, il flusso sanguigno al cuore peggiora. Una tale placca può staccarsi in qualsiasi momento ed essere fatale.

Un fatto importante!

Le ulcere trofiche sono lesioni cutanee associate a una mancanza di ossigeno negli arti inferiori. Le ferite non guariscono bene e possono crescere in profondità nella parte inferiore della gamba fino ai tessuti profondi, portando a processi di decadimento.

Trattamento per vene varicose

Oggi ci sono molte opzioni di trattamento per le vene varicose. Alcuni di loro possono essere intrecciati per il miglior risultato.

Trattamento farmacologico

Trattamento medico delle vene varicose

Implica l'assunzione di droghe di diversi gruppi, nonché l'uso di forme esterne di droghe.

  1. Angioprotettori. Utilizzato per migliorare la circolazione sanguigna e la qualità della parete vascolare. Questo gruppo è prescritto dai medici per un lungo periodo fino a 6 mesi.
  2. Venotonic. Utilizzato per insufficienza venosa e vene varicose in diversi stadi. Tali farmaci alleviano il gonfiore, migliorano la circolazione sanguigna e rafforzano le pareti dei vasi sanguigni.
  3. Agenti antipiastrinici e anticoagulanti. Previene la formazione di coaguli di sangue e scompone i coaguli di sangue esistenti.
  4. Farmaci ipolipemizzanti. Aiuta a ridurre il colesterolo. Pulisce le pareti dei vasi sanguigni dallo strato lipidico (grasso).
  5. Rimedi esterni. Questi includono unguenti, creme e gel a base di ippocastano, estratto di sanguisuga e altri componenti. Aiutano a ridurre la sensazione di pesantezza alle gambe per un breve periodo, quindi è consigliabile utilizzarli in combinazione con farmaci orali.

Metodi tradizionali di trattamento

Metodi tradizionali di trattamento delle vene nelle gambe

Quando non esistevano farmaci per le vene varicose, furono creati altri metodi di trattamento a base di erbe ed estratti naturali:

  • Aceto di mele. Con l'aiuto di esso, le lozioni vengono fatte sulla rete venosa. Dopo diverse compresse, si notano miglioramenti significativi: i vasi sporgenti si illuminano. Ciò è dovuto alle proprietà acide degli acidi acetico e malico. Pertanto, i difetti esterni possono essere eliminati, ma l'effetto terapeutico dall'interno non sarà raggiunto;
  • tintura di fiori di acacia bianchi. La pianta contiene flavonoidi e tannini che aiutano nella lotta contro le vene varicose, sia internamente che esternamente. Non è difficile preparare il prodotto, basta prendere 8 cucchiai di fiori e versarvi sopra 200 ml di vodka. La tintura sarà pronta dopo una settimana se conservata in un luogo fresco e buio. Dovresti fare 1 impacco al giorno, applicandolo sull'area problematica per 20-30 minuti;
  • ippocastano. Un rimedio efficace nella lotta alle patologie del sistema cardiovascolare. Per preparare una tintura per somministrazione orale, è necessario versare 50 grammi di materia prima con la vodka. Il volume totale della soluzione dovrebbe essere 300 ml. La tintura risultante viene assunta per via orale 1 cucchiaio due volte al giorno per un mese;
  • Noce moscata. Promuove il rafforzamento dei tessuti vascolari, conferendo loro elasticità. Per preparare una tintura curativa, devi prendere 100 grammi di noci e versarle con 500 ml di vodka. Successivamente, è necessario insistere sulla soluzione risultante per due settimane e assumere 20 gocce tre volte al giorno. Il corso può essere prolungato fino a un mese, dopodiché dovresti fare una pausa per due settimane.

Esercizi per le vene varicose

Punta per le vene varicose
  1. Stare in piedi. Stai dritto con le mani sulla vita. Allungati sulle dita dei piedi e abbassati di nuovo sul pavimento. Fai 30 ripetizioni in 4 serie.
  2. Betulla. Sdraiarsi sulla schiena. Alza le gambe, sostenendo la parte bassa della schiena con le mani, appoggiandoti sui gomiti. Mantieni questa posizione per 1 minuto, quindi abbassa delicatamente le gambe sul pavimento. Una ripetizione quotidiana dell'esercizio servirà come buona prevenzione per l'inizio delle vene varicose.
  3. Fai oscillare le gambe. In piedi dritto. Al primo conteggio, solleva la gamba, al secondo torna alla posizione di partenza. Ripeti l'esercizio con l'altra gamba. Per ottenere il risultato, è necessario eseguire 15 oscillazioni di ciascuna gamba al giorno.
  4. Forbici. Sdraiarsi sulla schiena. Alza le gambe e simula i movimenti delle forbici per due minuti. Quindi fai una pausa di 30 secondi e ripeti l'esercizio.
Importante!

In caso di malessere, interrompere l'esercizio e consultare un fisioterapista per un consiglio.

Nutrizione per le vene varicose

Una corretta alimentazione per le vene varicose

Se hai uno o l'altro stadio delle vene varicose, è imperativo riconsiderare la tua dieta. Vale la pena considerare che alcol, cibi grassi e cibi salati dovrebbero essere un ricordo del passato. È importante prestare attenzione alla carne e ad altre proteine (uova, ricotta). Dovrebbero essere varietà a basso contenuto di grassi. Vale la pena dare la preferenza a manzo e petto di pollo. Si raccomandano anche varietà di pesce ricche di acidi grassi omega-3 come merluzzo e salmone.

È importante includere frutta e verdura nella dieta quotidiana. Peperoni, sedano, topinambur, lattuga, cavoli, barbabietole, broccoli, zucchine, zucca hanno un effetto benefico sull'organismo. Per rafforzare la parete vascolare, è necessaria l'elastina, che si trova nei calamari e nelle alghe. Per quanto riguarda la frutta, non appoggiarti a frutta e bacche dolci, dai la preferenza ad agrumi, mele, kiwi, pere. Monitora l'assunzione di zucchero e sale. Trattengono il fluido nel corpo, che può portare a gonfiore. Dovresti anche abbandonare completamente i prodotti a base di farina.

Come con qualsiasi dieta, una porzione dovrebbe essere circa un terzo di un piatto. Devi mangiare 5 volte al giorno. La dieta quotidiana dovrebbe includere frutta e verdura consentita, carne, legumi, contorni (patate, grano saraceno, riso) e corrispondere a 2000 calorie.

Informazioni importanti!

Poiché l'acqua è ancora necessaria per la normale digestione e pulizia del corpo, si consiglia di bere fino a un litro e mezzo di acqua al giorno, ma non oltre le sei di sera.

Scleroterapia

Scleroterapia

Questo è un metodo moderno per trattare le vene varicose, che prevede l'introduzione di uno sclerosante chimico nella vena danneggiata, dopo di che si verifica un'infiammazione artificiale della nave e, di conseguenza, il suo restringimento. Dopo un po ', la vena scompare. Dopo tale intervento, è necessario indossare bende elastiche per un massimo di un mese.

Medicina laser

Trattamento laser delle vene varicose sulle gambe

La procedura ha una serie di vantaggi, tra cui l'indolore durante la manipolazione, l'assenza di cure ospedaliere, la chirurgia rapida e l'assenza di cicatrici dopo l'intervento. Il metodo si mostra con successo nel periodo postoperatorio, poiché non vi è alcuna ricaduta in quasi il 100% dei casi.

La chirurgia laser endavasale viene eseguita in un ospedale. Innanzitutto, viene iniettato un analgesico, quindi viene trattato il sito di puntura e viene inserita una guida di luce e, sotto l'azione dell'energia, le pareti attaccate dei vasi vengono sostituite dal tessuto connettivo. La durata di tale operazione è fino a 1 ora. Inoltre, si raccomanda l'uso di calze a compressione, altrimenti potrebbero verificarsi dolore, lividi, tromboflebite.

Chirurgia laser percutanea. Viene eseguito per rimuovere le reti vascolari riscaldando le pareti delle vene a 60-70 gradi. Viene utilizzato per interventi su vasi sottili di spessore inferiore a 3 mm.

Hirudoterapia

Hirudoterapia

È un metodo ben noto che aiuta ad abbassare l'emoglobina e rendere il sangue più fluido. Grazie all'enzima - l'irudina, che la sanguisuga introduce nel flusso sanguigno, la capacità di trombi viene persa. Grazie all'irudoterapia, si verifica un sollievo temporaneo a causa di una diminuzione della pressione negli arti inferiori e del diradamento del sangue. La procedura può essere eseguita una volta ogni 2-3 settimane. Non dimenticare l'igiene dopo la manipolazione, poiché la ferita dopo la sanguisuga rimane aperta per molto tempo e sanguina, il che significa che c'è il pericolo che i batteri entrino.

Attenzione!

L'irudoterapia ha una serie di controindicazioni e non è una panacea per la malattia. Consulta uno specialista.

Trattamento chirurgico delle vene varicose

Trattamento chirurgico delle vene varicose

Il metodo chirurgico è stato utilizzato per diversi decenni. Basato sulla rimozione dell'area interessata della vena. Ha un grande vantaggio, poiché dopo l'operazione c'è una remissione completa e non si osserva alcuna ricaduta.

La flebectomia è una procedura chirurgica che rimuove le vene safene attraverso incisioni nell'inguine. Poiché l'operazione è complessa in termini di tecnica, viene eseguita in anestesia generale e può durare fino a diverse ore. La riabilitazione è diversa per tutte le persone, per lo più varia da due settimane a diversi mesi.

Biancheria intima a compressione

Tipi di biancheria intima compressiva per le gambe

Un ottimo modo per mantenere stabili le vene. Per mantenere i vasi sanguigni in buona forma, sono in vendita collant compressivi, calze, gambaletti. Devi indossarli non più di 8 ore al giorno. Tale biancheria intima viene spesso prescritta dopo le operazioni, durante la gravidanza e durante lunghi viaggi e voli.

Prevenzione

Gambe sane senza vene varicose

Per prevenire le vene varicose, oltre che durante il periodo di riabilitazione dopo l'intervento chirurgico, si consiglia:

  • osservare una corretta alimentazione;
  • rinunciare all'alcol e al fumo;
  • indossare biancheria intima a compressione;
  • esercizio;
  • fare una doccia di contrasto ogni giorno;
  • eseguire la profilassi con farmaci (dopo 40 anni);
  • usa rimedi popolari.

Vene varicose durante la gravidanza

Vene varicose durante la gravidanza

Anche in un periodo così meraviglioso come la gravidanza, le vene varicose possono portare molti problemi e disagio. Sorge sotto l'influenza di un aumento della massa sanguigna e della pressione sulle pareti dei vasi sanguigni, portandoli in uno stato allungato. Poiché le future mamme dovrebbero fare attenzione all'assunzione di farmaci, si consiglia di assumere farmaci omeopatici, nonché gel esterni, creme e unguenti, per alleviare la gravità e il gonfiore. Non dimenticare l'attività fisica. Dare la preferenza a sport rilassanti come yoga, nuoto, passeggiate. La maglieria a compressione come collant o calze sarà molto utile. Tale biancheria intima aiuterà a ridurre lo stress sulle vene e aiuterà a ridurre la gravità e il dolore.

Importante!

Non auto-medicare o selezionare indumenti compressivi durante la gravidanza, poiché la reazione al feto può essere imprevedibile.

Intimo compressivo per il trattamento delle vene varicose nelle donne in gravidanza

Testimonianze

  • "Dopo 15 anni di lavoro sulle gambe, ho iniziato a sentire una spiacevole rigidità ai polpacci. A volte c'erano crampi notturni e vertigini. All'inizio pensavo fosse superlavoro, ma dopo il resto la sensazione di pesantezza persisteva. Successivamente, ho preso un appuntamento con un chirurgo vascolare, che mi ha prescritto farmaci, e sono stato curato per un mese. Dopo il trattamento, ovviamente, ci sono stati miglioramenti, ma gli echi sono stati comunque preservati. Penso di andare in piscina e prendere delle calze compressive speciali ".
  • "So in prima persona cosa sono le vene varicose. 30 anni fa, durante la gravidanza, ho sofferto molto di dolore, ma dopo il parto tutto si è fermato e non ho agito. Recentemente, mi è stato diagnosticato il diabete mellito, che provoca le manifestazioni delle vene varicose. Ora rivedrò completamente la mia dieta e acquisterò bastoncini da nordic walking. Non mi fido delle pillole, tanto più che le bevo in grandi quantità. Proverò una tintura di acacia bianca, ha aiutato il mio amico a tempo debito.
  • "Mi sono sbarazzato delle vene varicose solo con l'aiuto della chirurgia laser. Tutto è andato molto velocemente e senza dolore. Probabilmente ho scelto una buona clinica. Dopo l'operazione, il secondo giorno mi sentivo bene. Certo, ci sono voluti molti soldi, ma che risultato. Conoscendo la mia predisposizione alle vene varicose, continuerò a sostenere il mio corpo ea mangiare bene. A proposito, il dottore ha detto che la biancheria intima a compressione con carichi frequenti è semplicemente necessaria. Mi sono preso dei collant. "

Insieme, quando si tratta di vene varicose, tutti i metodi sono buoni. L'importante è prendersi cura della propria salute e mantenere uno stile di vita sano. Presta attenzione al tuo corpo e ascolta i segnali dal tuo corpo per non perdere l'insorgenza della malattia.